Rotary Club Grosseto
 
  • Castiglione della Pescaia
  • Punta Ala, il porto
  • Giannutri
  • Castiglione della Pescaia, Casa Rossa Ximenes
  • Campagna maremmana nei pressi di Castiglione della Pescaia
  • Isolotto dello Sparviero, già di Troia, visto dal Promontorio di Punta Ala
  • Grosseto, chiostro di San Francesco
  • Marina di Grosseto, canale San Rocco e porto
  • Veduta del Parco dell'Uccellina
  • Grosseto, particolare delle Mura Medicee
  • Principina a Mare
  • Grosseto, particolare della fontana di Piazza Rosselli
  • Fiume Bruna
  • Colline maremmane
  • Veduta di Roccalbegna con il Sasso su cui sorge la Rocca Aldobrandesca
  • Roselle, anfiteatro romano
  • Alberese
  • Marina di Alberese
  • Isolotto dello Sparviero, già di Troia, visto dal Promontorio di Punta Ala
  • Grosseto, il Cassero Senese
  • Costa di Punta Ala
  • Grosseto, chiostro di San Francesco
  • Parco dell'Uccellina, San Rabano
  • Castiglione della Pescaia
  • Castiglione della Pescaia
 

Accedi

Sei qui: 

In evidenza

Serata di amicizia rotariana al Teatro Moderno con l'esibizione dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

 

 

Per la prima volta nella storia, grazie alla Fondazione Grosseto  Cultura e al suo Presidente Arch.Giovanni Tombari, la nostra città ha ospitato una tappa di uno dei festival più importanti al mondo.

 

Venerdi 11 maggio 2018, alle ore 21, sul palco del Teatro Moderno, è andata in scena per la prima volta a Grosseto, l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino che ha eseguito brani di Mozart, Haydn, Beethoven, diretta dal maestro Federico Maria Sardelli. Insignito dalla Regione Toscana " per l'eclettismo artistico e lo spessore culturali evidenti", il Maestro non si è risparmiato nei commenti e in alcune considerazioni sulle opere in programma per la serata: dalla Sinfonia in sol maggiore K129 di Mozart, alla Sinfonia n 1 in do maggiore op.21 di Beethoven, attraverso la Sinfonia in re maggiore Hob.I: 96 The Miracle di Haydn. Con la presenza di questa prestigiosa orchestra che conta oltre 50 elementi, si è dilatata l'iperbole del possibile per le attività culturali della città. Il nostro Club, facendosi carico dell'acquisto di un congruo numero di biglietti, non si è lasciato sfuggire questa occasione e tramite l'entusiasmo del Presidente Umberto Carini, ha stimolato tutti i soci ad essere presenti all'evento, fortemente considerato come una serata di amicizia rotariana all'interno di una grande manifestazione musicale.